CAS: 68513-87-1
Documento di Riferimento


Elementi identificativi della sostanza
EC: 271-020-7 Formula di struttura:
CAS: 68513-87-1 Formula di struttura
Nome sostanza: Basi di catrame, derivati chinolinici; Basi distillate.
Nome sostanza nel gruppo di appartenenza: Tar bases, quinoline derivs.
Gruppo di appartenenza:4 - CMR
Nome sostanza (ESIS): Tar bases, quinoline derivs.
Formula molecolare: non applicabile
Peso molecolare: non applicabile

Classificazione e informazioni di etichettatura
(Allegato I Direttiva 67/548/EEC)
Numero Indice: 648-131-00-8
Classificazione: Carc. Cat. 2; R45 - Muta. Cat. 2; R46
Frasi di rischio:
CodiceDescrizione
R45Può provocare il cancro.
R46Può provocare alterazioni genetiche ereditarie.

Consigli di prudenza:
CodiceDescrizione
S45In caso di incidente o di malessere consultare immediatamente il medico (se possibile, mostrargli l'etichetta).
S53Evitare l'esposizione - procurarsi speciali istruzioni prima dell'uso.

Indicazioni di pericolo:
CodiceDescrizioneImmagine
TTossicoImmagine simbolo pericolo



Classificazione e informazioni di etichettatura
(Allegato VI parte 3 del Regolamento CE 1272/2008 e successivi aggiornamenti)
Numero Indice
648-131-00-8
Nome Sostanza
Tar bases, quinoline derivs.; Distillate Bases
Classe e categoria di pericolo:
Carc. 1B Muta. 1B
Indicazioni di pericolo:
H350 H340


Classe e categoria di pericolo Avvertenza Descrizione
Cancerogenicità Categoria di pericolo 1B Pericolo H350 - Può provocare il cancro (indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo rischio).
Mutagenicità sulle cellule germinali Categoria di pericolo 1B Pericolo H340 - Può provocare alterazioni genetiche (indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo).

Pittogrammi:
GHS08
Dgr
Pericolo (Danger)
Consigli di prudenza:
Prevenzione Descrizione
P201 Procurarsi le istruzioni prima dell’uso.
P202 Non manipolare prima di avere letto e compreso tutte le avvertenze.
P281 Utilizzare il dispositivo di protezione individuale richiesto.

Reazione Descrizione
P308 + P313 In caso di esposizione o di temuta esposizione, consultare un medico.

Conservazione Descrizione
P405 Conservare sotto chiave.

Smaltimento Descrizione
P501 Smaltire il prodotto/recipiente in … (in conformità alla regolamentazione locale/regionale/nazionale/internazionale (da specificare).




Informazioni generali Proprietà chimico fisiche Proprietà ecotossicologiche e di distribuzione ambientale




A cura della Direzione Generale per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali - Divisione IV Valutazione e riduzione dei rischi da prodotti chimici e organismi geneticamente modificati - dott. Carlo Zaghi, d.ssa Susanna Lupi, d.ssa Serena Santoro, - Via Cristoforo Colombo, 44 - 00147 ROMA - sostanzechimiche@minambiente.it